Guida per abbinare efficacemente colori e sfondi in una presentazione

Come scegliere i colori per ottenere la massima efficacia dalla nostra presentazione? Innanzitutto in base al tono e all’argomento della presentazione. Considera anche eventuali elementi di Branding come il tuo logo e, per esempio, i colori della manifestazione per la quale stai creando le slide.

Ma la scelta dei colori della tua presentazione deve essere influenzata anche dalla psicologia dei colori. Per intenderci, se sto realizzando una presentazione per un’azienda di sicurezza informatica, non potrò utilizzare colori troppo caldi come il rosso e l’arancione, perché in quel determinato contesto potrebbero veicolare ansia e minacciare il buon esito della presentazione. Quando dobbiamo rassicurare a tutti i costi, il colore blu è quasi sempre la scelta migliore. Ma, sempre per esempio, l’arancione e il rosso potrebbero essere un’ottima scelta, abbinati a un colore scuro, per la presentazione di una palestra. In questo caso il rosso su un blu scuro, conferirebbe alla presentazione energia, la stessa energia che si sprigiona in palestra. E così via.

L’argomento è vasto e molto interessante: pensa che l’interpretazione dei colori viene influenzata anche da aspetti culturali. Perciò, cerchiamo di fare le giuste valutazioni ogni volta, per trovare la soluzione migliore per quel contesto e per quel contenuto. Per aiutarti ad avere una veloce panoramica sul significato dei colori nella nostra cultura, sulle sensazioni che ci trasmettono, guarda la presentazione seguente: ti aiuterà a ragionare con i colori e prendere ispirazione.

Attenzione all’effetto arcobaleno

Una volta fatte le valutazioni principali avrai individuato il colore più idoneo alla tua presentazione, un colore principale che evoca i contenuti della presentazione oppure che si allinea con quelli del brand. Potrai usare questo colore per i titoli, per lo sfondo di slide particolarmente decisive, per gli elementi e le forme che userai all’interno della slide. A questo punto devi accompagnare a questo colore altri colori e gestirli in maniera efficace, senza creare disturbo dal contenuto vero e proprio della slide.

All’inizio ti consiglio di usare pochi colori, per creare delle slide efficaci e professionali non è necessario utilizzare più di un colore, quello che è invece necessario è utilizzarli secondo un significato e saperli abbinare correttamente. L’importante è imparare ad attribuire a ciascun colore un peso e un ruolo specifico all’interno della presentazione. In linea di massima, non andare mai oltre i 5 colori o creerai l’effetto arcobaleno.

I colori sono belli e proprio per questo motivo, quando non abbiamo ancora familiarità con il design, siamo tentati a utilizzarne tanti. Spesso, però, proprio nel tentativo di alleggerire o vivacizzare una slide possiamo ottenere effetti indesiderati e cioè focalizzare l’attenzione del pubblico su qualcosa di diverso dal nostro messaggio, rischiamo di concentrare tutti i suoi sforzi nella ricerca della risposta alla domanda: ma perché l’autore delle slide ha usato tutti quei colori? Ci sarà un motivo dietro quella scelta?

Hai trovato l’articolo interessante?

Continua a ricevere preziosi suggerimenti scaricando gratuitamente l’e-book “Gli strumenti indispensabili per il successo delle tue slide”: la mia personale selezione di siti, applicazioni e consigli utili per aumentare l’efficacia delle tue presentazioni.

Lascia un commento

Chiudi il menu